Connect with us

Tempi Nuovi

I roghi estivi in provincia di Benevento

Avvenimenti

I roghi estivi in provincia di Benevento

L’estate è stata caratterizzata dalle elevate temperature, ma anche per gli interventi del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco e il potenziamento delle squadre AIB (Anti Incendi Boschivi), chiamati a fronteggiare situazioni difficili. Le richieste pervenute alla Sala Operativa sono state più di 1315, a causa dell’aridità dei suoli e delle scarse precipitazioni metoriche. Con il codice 301, riguardante gli incendi divampati nei boschi e nelle sterpaglie, i vigili del fuoco e le squadre AIB, in provincia Benevento, hanno operato tra innumerevoli emergenze, profondendo le migliori energie. Numerose le criticità localizzate nell’intero territorio sannita in particolare, nella Valle Telesina, soprattutto nei comuni di Faicchio, di San Salvatore Telesino, Guardia Sanframondi, San Lorenzo Maggiore e San Lupo, in alcune circostante le fiamme alimentante dal vento e dai focolai, hanno raggiunto le abitazioni, per salvaguardare l’incolumità delle famiglie sono stati previsti immediati piani di evacuazione. Neanche il monte Taburno è stato risparmiato dalle fiamme, la sua vegetazione è stata deturpata e annientata, basti pensare agli incendi divampati in Apollosa, in Cautano, in Tocco Caudio, in Vitulano. Dal 26 al al 29 agosto, in Foglianise, per l’incendio sviluppatosi sul monte San Michele, gli abitanti hanno vissuto momenti di panico, le lingue di fuoco si sono propagate all’antico casale del Leschito e successivamente in quello di Sirignano, fino a lambire gli appezzamenti terrieri, ricadenti nel comune di Vitulano. Un focolaio in località Mazzella, a ridosso del monte Caruso o di San Michele, che nel mattino del 26 agosto è già visibile,  nel pomeriggio si estende inesorabilmente tra le sterpaglie aride fino ai boschi, l’incendio tocca l’eremo, giunge rapidamente alla sommità anteriore della croce e nella parte posteriore della montagna. Nonostante siano state informate le strutture regionali e la Protezione Civile, coordinata da Roberta Santaniello, l’arrivo del canadair con notevole ritardo non è riuscito a spegnere completamente il fuoco, che si è esteso nella notte alla pineta del Monte Caruso. Nelle fasi concitate e drammatiche, tuttavia, il comune di Vitulano ha fornito l’acqua per le autobotti dei vigili del fuoco, per evitare che l’incendio in Foglianise, potesse danneggiare ulteriormente la vegetazione. Le lingue di fuoco tra Vitulano e Torrecuso, sono state spente dall’acqua, rifornita dalle autobotti di Michelangelo Lombardi Costruzioni e dalla ditta Goil di Campoli Monte Taburno. L’aiuto vicendevole tra le comunità lambite dagli incendi sono pagine di storia locale da ricordare ai posteri. E’opportuno ripensare all’ambiente, che sovente è strumentalizzato dalle miopi scelte della politica, per calcoli elettoralistici, ma poi nessuna pianificazione per il territorio viene elaborata, al fine di valorizzare le bellezze naturalistiche. L’estate 2017, è da ricordare come l’annus horribilis, per gli incendi accesi, che hanno devastato inesorabilmente il Sud ed alcune regioni italiane con propensioni turistiche in espansione, riducendo la permanenza dei turisti nei luoghi di villeggiatura. La società civile è ancora imbrigliata nella crisi ecologica, con implicazioni culturali e incrostazioni non rimosse per una serie di fattori e per le numerose dinamiche nella vita dell’uomo, predominano gli interessi dei pochi a svantaggio della collettività e del bene comune. Il Santo Padre Francesco nell’enciclica Laudato Si’, promulgata il 24 maggio 2015, nella solennità di Pentecoste, lancia un grido d’allarme agli uomini per salvaguardare il pianeta. Il Sommo Pontefice pone già nelle prime pagine dell’enciclica il modello della ecologia integrale, riferita al Poverello d’Assisi, amante del Creato. Nella parte conclusiva del n. 11, il Vescovo di Roma sottolinea:<< Se noi ci accostiamo alla natura e all’ambiente senza apertura allo stupore e alla meraviglia, se non parliamo più il linguaggio della fraternità e della bellezza nella nostra relazione con il mondo, i nostri atteggiamenti saranno quelli del dominatore, del consumatore o del mero sfruttatore delle risorse naturali, incapace di porre un limite ai suoi interessi immediati>>. Il Papa conclude:<< Viceversa, se ci sentiamo intimamente uniti a tutto ciò che esiste, la sobrietà e la cura scaturiscono in maniera spontanea. La povertà e l’austerità di san Francesco non erano un ascetismo solamente esteriore, ma qualcosa di più radicale: una rinuncia a fare della realtà un mero oggetto di uso e di dominio>>.

Nicola Mastrocinque           

Continua a leggere
Ti possono piacere anche

sito promosso dall'Ufficio Comunicazioni Sociali dell'Arcidiocesi di Benevento per favorire il dialogo e il confronto tra componenti sociali e realtà ecclesiali presenti sul territorio, per far emergere notizie buone e vere che contribuiscano all'edificazione del Regno di Dio.

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Avvenimenti

Popolari

Testimoni

Testimoni…

Beneventana

Sorridi di più

Vita Ecclesiale

Al via TuttixTutti

Tags

Rubriche

Vita Ecclesiale

Si riparte dal territorio

Da 20 Settembre 2019

Mondo Cattolico

Auguri a mons. Matteo Zuppi

Da 16 Settembre 2019

Società

Campagna contro l’eutanasia

Da 16 Settembre 2019

Società

“I colori dell’accoglienza”

Da 7 Settembre 2019

Memoria

La festa del grano tra fede e arte

Da 7 Settembre 2019

Film

Manchester by the Sea

Da 26 Agosto 2019

dal Mondo

20 anni di genocidio nel Congo

Da 26 Agosto 2019

Testimoni

Ansia di Infinito

Da 30 Luglio 2019

Film

“Trono di spade”

Da 22 Luglio 2019

Beneventana

Festa di Sant’Anna a Benevento

Da 13 Luglio 2019

Film

“Blue my mind”

Da 3 Luglio 2019

Vita Ecclesiale

“Il Welcome Sociale Food”

Da 1 Luglio 2019

Tammaro

Assemblea pastorale zona Tammaro

Da 14 Giugno 2019

Società

Sguardo rivolto ai giovani

Da 5 Giugno 2019

Testimoni

Testimoni…

Da 3 Giugno 2019

Letture

YOUCAT for Kids

Da 29 Maggio 2019

Comunicazione

“Benevento la tua città”

Da 22 Maggio 2019

Testimoni

Parole e profumi

Da 17 Maggio 2019

Memoria

“Laus Musicae” a Benevento

Da 15 Maggio 2019

Mondo Cattolico

Turismo religioso Pietrelcina – Assisi

Da 15 Maggio 2019

Europa

L’Europa di ieri e di oggi

Da 16 Aprile 2019

Comunicazione

Ecco il giornalino dell’Anspi

Da 3 Aprile 2019

Europa

L’Europa di ieri e di oggi

Da 1 Aprile 2019

Beneventana

Sorridi di più

Da 27 Marzo 2019

Europa

Perché l’Unione Europea

Da 18 Marzo 2019

Vita Ecclesiale

Speciale Messa delle Ceneri

Da 8 Marzo 2019

Vita Ecclesiale

Al via TuttixTutti

Da 23 Febbraio 2019

Vita Ecclesiale

Catechesi sul “Padre nostro” del Pontefice

Da 16 Febbraio 2019

Comunicazione

Perché ancora “Tempi Nuovi”

Da 24 Gennaio 2019

Mondo Cattolico

Naufragi nel Mediterraneo

Da 23 Gennaio 2019

Comunicazione

Presto in onda la nuova Tele Speranza

Da 23 Gennaio 2019
Vai Su