Connect with us

Tempi Nuovi

Eravamo quattro amici al bar

Società

Eravamo quattro amici al bar

Ieri ho incontrato un amico e siamo andati a prendere un caffè al bar, il nostro bar. Avrei voluto fermarmi un po’ con me stesso e trovare il filo dei pensieri, ordinarli, vedere se qualcuno avesse risposto alla precedente sollecitazione proposta sottoforma di domanda: – È maggiore la paura di sbagliare o resistiamo al cambiamento? Niente di tutto questo! Quando si sta tra amici il tempo vola, passa velocemente e butti via tutti i tuoi impegni o i “riempi” tempo che ti sei creato e sei lì pienamente, profondamente in ascolto dell’altro e pronto ad aprirti, a metterti in gioco, senza difese, in una relazione, che ha radici profonde come un grosso albero, e che vi piace, sia a te che al tuo amico, immaginare come una relazione di amicizia sempreverde. Parlando di noi, delle nostre scelte, delle rispettive famiglie, dei figli, dei nipoti, del lavoro, degli impegni professionali, delle passioni giovanili o di ciò che resta nella memoria di quel tempo … Mi prende per un braccio, lo agita, e mi fa: – Ricordi “Eravamo quattro amici al bar”? Gino Paoli? – Non mi da il tempo di rispondere e aggiunge: – Poi tre, poi due, poi uno solo … E quando resta uno solo, vede entrare nel bar quattro ragazzini che, tra una coca cola ed un caffè, parlano di cambiare il mondo … Ricordi questa canzone? A questa canzone ho pensato immediatamente dopo averti letto per due volte su TN Tempi Nuovi. Dai, voglio che tu scriva qualcosa. Parlo a ruota libera o mi fai le domande? – Sto per rispondere che può fare come meglio crede, come più gli piace, ma si mette con le braccia conserte, come quando simulavamo le interrogazioni a scuola, io facevo le domande e lui rispondeva, poi invertivamo ed ero io a rispondere alle domande su un’altra materia, così ripetevamo le lezioni. A braccia conserte significava e, immagino, significhi una ed una sola cosa: fammi le domande, così rispondo.

D – Allora, che mi dici del primo trafiletto, quello uscito subito dopo la serata del Premio Strega al Teatro Romano?

R – Mi sembra che credi nella possibilità di risposte collettive, comunitarie. Se ci sono problemi nella città, nei territori, vorresti mettere in moto e in gioco tutte le forze attive ed aperte al dialogo per la risoluzione dei problemi delle persone, della tua gente, della nostra gente. È lì, in quel momento, che ho pensato alla canzone di Paoli! Agli ideali giovanili, alla condivisione di sogni comuni, all’Utopia possibile e sempre rinnovata se si lascia il testimone, al tempo opportuno, ai giovani …

D – Nel primo trafiletto di aperture e chiusure all’altro, mi stai dicendo che intravedi il patto generazionale, solo accennato nel secondo trafiletto sul reddito di fratellanza?

R – Sì, è così. Immaginiamo che realmente il post Covid-19 ci spinga ad agire, buttando via ciò che non serve alla ricerca dei beni comuni, promuovendo cultura di fraternità, dialoghi con tutti, quindi anche dialoghi intergenerazionali, ma se ciascuno è rimasto solo nel “suo” bar e, come in una staffetta, non molla il testimone e lo tiene per se … Non c’è ricambio generazionale! Anzi, aggiungo, non mi interessa sapere se è maggiore la paura di sbagliare o la resistenza al cambiamento, mi preme che i canali otturati si mettano da parte.

D – Canali otturati?

R – Se immaginiamo che ciascuno di noi è fatto in dono per l’altro e viceversa, è chiaro che un aspetto non secondario della nostra esistenza sia essere canale di amore, di fratellanza, di pace, di libertà, di dialoghi e di passaggio delle consegne alle generazioni future. Se il canale è troppo pieno di sé e non è vuoto, non passa nulla. Se tu non stessi qui ad ascoltarmi, non potrei parlarti e tu non mi ascolteresti. Se il canale è vuoto, ciò è possibile. Ora, ascoltami bene, chi ha paura di agire per non sbagliare normalmente è una persona che vede il bicchiere mezzo vuoto, che è qualcosa di ben diverso dall’essere pessimista, è qualcosa di più dilaniante e depressivo, è una caratteristica del canale che si è riempito. Chi ha paura di osare teme il cambiamento, perché “si è fatto sempre così” e il canale è pieno, non passa nulla. Ora, né l’uno, né l’altro, assolutamente in buona fede, possono immaginare il futuro e se non lo immaginano, non possono costruirlo; gli unici a vedere sono i giovani … Verrebbe da dire di concentrarsi su questi quattro ragazzini che, tra una coca cola ed un caffè, parlano di cambiare il mondo. Lasciamoglielo fare! Mettiamoci da parte e sosteniamoli.

D –- Cos’è questo reddito di fratellanza?

R – Non lo so, ma continueremo a parlarne. Più che reddito, parlerei di patrimonio di fratellanza. Se l’operazione pulizia richiede di lasciare in piedi ciò che costruisce una società migliore, più attenta agli ultimi, senza periferie, più ecologica, più umana, bisogna attingere al patrimonio culturale esistente e coniugarlo con la vision che solo le nuove generazioni possono avere.

E’ ora di cena. Ci lasciamo con l’impegno di ritrovarci per costruire qualcosa insieme. Ci salutiamo, avviandoci ognuno alla propria auto. Mentre mi avvio, non posso non riascoltare il brano musicale da cui ha preso spunto questa conversazione a due. Alla prossima.

Filippo Pagliarulo

sito promosso dall'Ufficio Comunicazioni Sociali dell'Arcidiocesi di Benevento per favorire il dialogo e il confronto tra componenti sociali e realtà ecclesiali presenti sul territorio, per far emergere notizie buone e vere che contribuiscano all'edificazione del Regno di Dio.

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Società

  • Società

    La lezione di Elliot

    Da

    Poco tempo fa, leggendo una rivista di counselling, mi sono imbattuto in un articolo di Felice...

  • ColoriAmo la città

    Finestre sulla scuola

    Da

    Una gentile lettrice ci scrive: “Le mie finestre danno sulla scuola elementare. Ho sentito emozione; tanti...

  • ColoriAmo la città

    L’ultimo saluto a Michele

    Da

    È stata un’occasione partecipare ai funerali di un nostro fratello rumeno, adottato da una parte della...

  • Società

    ColoriAmo la città

    Da

    Vi proponiamo esperienze di fraternità, così come arrivano a me o in redazione, cercando di rispettare...

  • Società

    Reddito di fraternità

    Da

    Finalmente, qualche giorno di ferie. Ho appena finito di leggere “Saggio sul dono” di Marcel Mauss...

  • Società

    Una dimensione diversa

    Da

    Mi è venuta un’ondata di pessimismo di fronte alle realtà esterne. Non è un pessimismo che...

  • Società

    Il principio di precauzione

    Da

    Cos’è questo “principio di precauzione”? Vediamo cosa ci dice l’enciclopedia Treccani – Espressione coniata in Germania...

  • Società

    In fila per tre

    Da

    Sono al supermercato, non ricordo più perché, ho perso la mia bella lista e mi è...

  • Società

    La strategia dei piccoli passi

    Da

    Spesso vediamo, ascoltiamo e, più raramente, leggiamo interviste sul post Covid-19, sul cosa faremo, come reagiremo,...

  • Società

    La cultura del “dare”

    Da

    Nonostante l’estate, nonostante la consapevolezza di dire e dare cose trite e ritrite, nonostante il rischio...

Popolari

ColoriAmo la città

Finestre sulla scuola

ColoriAmo la città

L’ultimo saluto a Michele

Percorsi letterari

Gli scrittori e la peste

Vita Ecclesiale

La forza della vita.

Società

Tutti a casa

Testimoni

Testimoni…

Beneventana

Sorridi di più

Vita Ecclesiale

Al via TuttixTutti

Tags

Rubriche

Società

La lezione di Elliot

Da 19 Ottobre 2020

Arte

Maria madre della Chiesa

Da 12 Ottobre 2020

Le arti, luogo d'incontro

La poesia viaggio di un sentire interiore

Da 30 Settembre 2020

ColoriAmo la città

Finestre sulla scuola

Da 28 Settembre 2020

ColoriAmo la città

L’ultimo saluto a Michele

Da 21 Settembre 2020

Arte

Avanzi di galera

Da 21 Settembre 2020

Società

ColoriAmo la città

Da 10 Settembre 2020

Società

Reddito di fraternità

Da 7 Settembre 2020

Società

Una dimensione diversa

Da 31 Agosto 2020

Società

Il principio di precauzione

Da 25 Agosto 2020

Società

In fila per tre

Da 17 Agosto 2020

Percorsi letterari

Le arti come luogo d’incontro

Da 30 Luglio 2020

Società

La cultura del “dare”

Da 20 Luglio 2020

Società

Quattro punt(i) zero

Da 15 Luglio 2020

Società

Eravamo quattro amici al bar

Da 6 Luglio 2020

Percorsi letterari

Gli scrittori e la peste

Da 1 Giugno 2020

Vita Ecclesiale

Fase 2: custodire il creato

Da 29 Maggio 2020

Vita Ecclesiale

La forza della vita.

Da 28 Aprile 2020

Vita Ecclesiale

“Giovane, dico a te, alzati!”

Da 6 Marzo 2020

Vita Ecclesiale

Messaggio del Papa per la Quaresima

Da 25 Febbraio 2020

Libri

Padre nostro

Da 22 Febbraio 2020

Società

L’ex Ministro Giovannini a Cives

Da 21 Febbraio 2020

Testimoni

Vittorio Bachelet ricordato dal figlio

Da 12 Febbraio 2020

Vita Ecclesiale

Visita di Papa Francesco ad Acerra

Da 8 Febbraio 2020

Libri

Leggere per crescere

Da 8 Febbraio 2020

Società

L’ex Ministro De Vincenti a Cives

Da 5 Febbraio 2020

Film

Sam Mendes è tornato

Da 5 Febbraio 2020

Società

Tutti a casa

Da 3 Febbraio 2020

Welfare

“AlimenTiamo Chianche”

Da 23 Settembre 2019

Vita Ecclesiale

Si riparte dal territorio

Da 20 Settembre 2019

Mondo Cattolico

Auguri a mons. Matteo Zuppi

Da 16 Settembre 2019

Società

Campagna contro l’eutanasia

Da 16 Settembre 2019

Società

“I colori dell’accoglienza”

Da 7 Settembre 2019

Memoria

La festa del grano tra fede e arte

Da 7 Settembre 2019

Film

Manchester by the Sea

Da 26 Agosto 2019

dal Mondo

20 anni di genocidio nel Congo

Da 26 Agosto 2019

Testimoni

Ansia di Infinito

Da 30 Luglio 2019

Film

“Trono di spade”

Da 22 Luglio 2019

Beneventana

Festa di Sant’Anna a Benevento

Da 13 Luglio 2019

Film

“Blue my mind”

Da 3 Luglio 2019

Vita Ecclesiale

“Il Welcome Sociale Food”

Da 1 Luglio 2019

Tammaro

Assemblea pastorale zona Tammaro

Da 14 Giugno 2019

Società

Sguardo rivolto ai giovani

Da 5 Giugno 2019

Testimoni

Testimoni…

Da 3 Giugno 2019

Letture

YOUCAT for Kids

Da 29 Maggio 2019

Comunicazione

“Benevento la tua città”

Da 22 Maggio 2019

Testimoni

Parole e profumi

Da 17 Maggio 2019

Memoria

“Laus Musicae” a Benevento

Da 15 Maggio 2019

Mondo Cattolico

Turismo religioso Pietrelcina – Assisi

Da 15 Maggio 2019

Europa

L’Europa di ieri e di oggi

Da 16 Aprile 2019

Comunicazione

Ecco il giornalino dell’Anspi

Da 3 Aprile 2019

Europa

L’Europa di ieri e di oggi

Da 1 Aprile 2019

Beneventana

Sorridi di più

Da 27 Marzo 2019

Europa

Perché l’Unione Europea

Da 18 Marzo 2019

Vita Ecclesiale

Speciale Messa delle Ceneri

Da 8 Marzo 2019

Vita Ecclesiale

Al via TuttixTutti

Da 23 Febbraio 2019

Vita Ecclesiale

Catechesi sul “Padre nostro” del Pontefice

Da 16 Febbraio 2019

Comunicazione

Perché ancora “Tempi Nuovi”

Da 24 Gennaio 2019

Mondo Cattolico

Naufragi nel Mediterraneo

Da 23 Gennaio 2019

Comunicazione

Presto in onda la nuova Tele Speranza

Da 23 Gennaio 2019
Vai Su