Connect with us

Tempi Nuovi

Finestre sulla scuola

ColoriAmo la città

Finestre sulla scuola

Una gentile lettrice ci scrive: “Le mie finestre danno sulla scuola elementare. Ho sentito emozione; tanti bambini accompagnati entravano a scaglioni . Addirittura, avevano messo della musica. Forse è di attualità questo tanto atteso rientro a scuola. Forse, mai come quest’anno, tutti gli scolari e studenti non hanno visto l’ora di rientrare a scuola …”

La prima impressione che abbiamo avuto in redazione, immediatamente condivisa tra di noi, è che la lettrice è riuscita in poche righe a trasmetterci tutta la sua emozione. Ci è sembrato di cogliere l’amore, la vicinanza di una mamma o, se preferite, di una sorella maggiore che si lascia sorprendere dalle immagini che vede dalle finestre di casa sua: scolari e studenti, la musica, l’entrata a scaglioni e il “desiderio” di scolari e studenti di rientrare a scuola. Per noi, questa è un’esperienza di fraternità! Siamo nella dinamica del dare, del dono, e ci sembra di poter annoverare questa emozione vissuta, comunicata e condivisa, come espressione concreta di fraternità, perché espressione di empatica vicinanza.

Verrebbe da proporre uno slogan, se non fosse così desueto rispetto agli hashtag, ri-scopriamoci cittadini per prenderci la città.

Un assiduo lettore condivide questa emozione: “L’aver saputo che un mio carissimo amico, a breve, perderà il lavoro, mi rattrista. Anzi, per dirla tutta, l’emozione prevalente è la rabbia. La rabbia per la perdita del lavoro, la rabbia perché è sempre più difficile ritrovare il lavoro nell’Italia meridionale, la rabbia perché dopo i cinquantacinque anni non è facile il reinserimento nel mondo del lavoro…”

La fraternità è concreta, non è ideologica, ma è costruita e costituita da fatti: dare del nostro, beni materiali e beni spirituali, ma anche accoglienza, misericordia, perdono, con larghezza e senza misurare. La fraternità è fatta anche di vicinanza, di emozioni, di passioni; è una cartina al tornasole di una società di desideri e non di bisogni, basata sul dono e non sull’avere. Lo stralcio della lunga lettera del nostro lettore ci presenta una emozione forte come la rabbia, che è un’emozione primordiale. L’istinto, anche il nostro in redazione, ci dice che il lettore “vive” questa situazione lavorativa come fatta a sé. Lui “perderà” il posto di lavoro, lui dovrà, a cinquantacinque anni e passa, provare a rimettersi in gioco, a riconvertirsi, a ri-trovare il senso delle sue scelte. Se da un lato può emergere la vicinanza grezza e viscerale al suo amico, che potremmo definire come prossimo, come fratello, per utilizzare uno slang più consono al giornale sul quale scriviamo, dall’altro c’è la resa incondizionata di chi ci scrive. In un primo momento, timidamente ammette che è rattristato, successivamente, si consegna e confessa la sua rabbia. E’ un bel passo! E’ una emozione forte condivisa con grande passione, ma è anche consegnarsi nudo ai lettori, pochi o tanti che siano. Queste le ragioni dell’inclusione in questa rubrica, che raccoglie esperienze di fraternità vissuta. Se il dolore dell’altro è mio e la sua ferita è la mia ferita, questa è fraternità.

Queste le ragioni del perché abbiamo sentito l’urgenza di inserire gli stralci di queste due lettere nella rubrica ColoriAmo la città. La rubrica nasce dall’esigenza di voler diffondere le esperienze di fraternità vissuta, poi, per offrire uno spazio per dar voce ad “altro” rispetto alla cronaca nera e alla cronaca rosa, e, non ci stancheremo mai di ripeterlo, presentare un volto nuovo della nostra città: fatto di gratuità, di dono, di condivisione. Abbiamo colto l’occasione per mettere in luce alcuni aspetti che emergono dai brevi contributi ricevuti, quasi a voler sottolineare che anche questa è fraternità e non solo la comunione dei beni materiali. Concludiamo ringraziando tutti i nostri lettori e, soprattutto, i due che hanno donato il loro personale contributo alla nuova rubrica.

Filippo Pagliarulo

sito promosso dall'Ufficio Comunicazioni Sociali dell'Arcidiocesi di Benevento per favorire il dialogo e il confronto tra componenti sociali e realtà ecclesiali presenti sul territorio, per far emergere notizie buone e vere che contribuiscano all'edificazione del Regno di Dio.

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in ColoriAmo la città

Popolari

ColoriAmo la città

Finestre sulla scuola

ColoriAmo la città

L’ultimo saluto a Michele

Percorsi letterari

Gli scrittori e la peste

Vita Ecclesiale

La forza della vita.

Società

Tutti a casa

Testimoni

Testimoni…

Beneventana

Sorridi di più

Vita Ecclesiale

Al via TuttixTutti

Tags

Rubriche

Società

La lezione di Elliot

Da 19 Ottobre 2020

Arte

Maria madre della Chiesa

Da 12 Ottobre 2020

Le arti, luogo d'incontro

La poesia viaggio di un sentire interiore

Da 30 Settembre 2020

ColoriAmo la città

Finestre sulla scuola

Da 28 Settembre 2020

ColoriAmo la città

L’ultimo saluto a Michele

Da 21 Settembre 2020

Arte

Avanzi di galera

Da 21 Settembre 2020

Società

ColoriAmo la città

Da 10 Settembre 2020

Società

Reddito di fraternità

Da 7 Settembre 2020

Società

Una dimensione diversa

Da 31 Agosto 2020

Società

Il principio di precauzione

Da 25 Agosto 2020

Società

In fila per tre

Da 17 Agosto 2020

Percorsi letterari

Le arti come luogo d’incontro

Da 30 Luglio 2020

Società

La cultura del “dare”

Da 20 Luglio 2020

Società

Quattro punt(i) zero

Da 15 Luglio 2020

Società

Eravamo quattro amici al bar

Da 6 Luglio 2020

Percorsi letterari

Gli scrittori e la peste

Da 1 Giugno 2020

Vita Ecclesiale

Fase 2: custodire il creato

Da 29 Maggio 2020

Vita Ecclesiale

La forza della vita.

Da 28 Aprile 2020

Vita Ecclesiale

“Giovane, dico a te, alzati!”

Da 6 Marzo 2020

Vita Ecclesiale

Messaggio del Papa per la Quaresima

Da 25 Febbraio 2020

Libri

Padre nostro

Da 22 Febbraio 2020

Società

L’ex Ministro Giovannini a Cives

Da 21 Febbraio 2020

Testimoni

Vittorio Bachelet ricordato dal figlio

Da 12 Febbraio 2020

Vita Ecclesiale

Visita di Papa Francesco ad Acerra

Da 8 Febbraio 2020

Libri

Leggere per crescere

Da 8 Febbraio 2020

Società

L’ex Ministro De Vincenti a Cives

Da 5 Febbraio 2020

Film

Sam Mendes è tornato

Da 5 Febbraio 2020

Società

Tutti a casa

Da 3 Febbraio 2020

Welfare

“AlimenTiamo Chianche”

Da 23 Settembre 2019

Vita Ecclesiale

Si riparte dal territorio

Da 20 Settembre 2019

Mondo Cattolico

Auguri a mons. Matteo Zuppi

Da 16 Settembre 2019

Società

Campagna contro l’eutanasia

Da 16 Settembre 2019

Società

“I colori dell’accoglienza”

Da 7 Settembre 2019

Memoria

La festa del grano tra fede e arte

Da 7 Settembre 2019

Film

Manchester by the Sea

Da 26 Agosto 2019

dal Mondo

20 anni di genocidio nel Congo

Da 26 Agosto 2019

Testimoni

Ansia di Infinito

Da 30 Luglio 2019

Film

“Trono di spade”

Da 22 Luglio 2019

Beneventana

Festa di Sant’Anna a Benevento

Da 13 Luglio 2019

Film

“Blue my mind”

Da 3 Luglio 2019

Vita Ecclesiale

“Il Welcome Sociale Food”

Da 1 Luglio 2019

Tammaro

Assemblea pastorale zona Tammaro

Da 14 Giugno 2019

Società

Sguardo rivolto ai giovani

Da 5 Giugno 2019

Testimoni

Testimoni…

Da 3 Giugno 2019

Letture

YOUCAT for Kids

Da 29 Maggio 2019

Comunicazione

“Benevento la tua città”

Da 22 Maggio 2019

Testimoni

Parole e profumi

Da 17 Maggio 2019

Memoria

“Laus Musicae” a Benevento

Da 15 Maggio 2019

Mondo Cattolico

Turismo religioso Pietrelcina – Assisi

Da 15 Maggio 2019

Europa

L’Europa di ieri e di oggi

Da 16 Aprile 2019

Comunicazione

Ecco il giornalino dell’Anspi

Da 3 Aprile 2019

Europa

L’Europa di ieri e di oggi

Da 1 Aprile 2019

Beneventana

Sorridi di più

Da 27 Marzo 2019

Europa

Perché l’Unione Europea

Da 18 Marzo 2019

Vita Ecclesiale

Speciale Messa delle Ceneri

Da 8 Marzo 2019

Vita Ecclesiale

Al via TuttixTutti

Da 23 Febbraio 2019

Vita Ecclesiale

Catechesi sul “Padre nostro” del Pontefice

Da 16 Febbraio 2019

Comunicazione

Perché ancora “Tempi Nuovi”

Da 24 Gennaio 2019

Mondo Cattolico

Naufragi nel Mediterraneo

Da 23 Gennaio 2019

Comunicazione

Presto in onda la nuova Tele Speranza

Da 23 Gennaio 2019
Vai Su