Connect with us

Tempi Nuovi

“Si può, certo che si può, ma anche no”

ColoriAmo la città

“Si può, certo che si può, ma anche no”

Si può essere indifferenti ai dolori e alle sofferenze di chi ci vive accanto.

Si può ignorare l’esistenza di chi allunga la mano in cerca di pochi spiccioli, al semaforo, per strada, fuori dai luoghi di culto, agli ingressi delle chiese come all’ingresso del cimitero e degli ospedali.

Si può guardare altrove, evitando lo sguardo di chi è seminudo d’inverno, malfamato sempre, sporco, piagato, scalzo, solo, anche prima della pandemia da Covid.

Si può fare una inversione ad U, dinanzi a un gesto di violenza, ma si può anche fare di più: un video e postarlo come segno evidente del proprio coraggio, oltre che delle innate qualità artistiche e delle acquisite competenze sociali e di intelligenza emotiva.

Si può, certo che si può, ma anche no.

Basta scegliere di non essere indifferenti agli altri, ai loro bisogni, alle loro ferite; di non ignorarli, di guardarli sempre negli occhi, di essere coraggiosi anche quando la paura ci sorprende, di andare oltre l’ostacolo.

Questi semplici gesti di vicinanza sociale, prodromi di fraternità vissuta, fanno un gran bene a tutti. A chi riceve le attenzioni, a chi si sente riconosciuto nella sua esistenza, perché qualcuno lo ha guardato, non è andato oltre, non lo ha ignorato, ma lo ha visto e si è fermato!  Ha “perso “ tempo con lui. Solo a lui ha fatto bene? No, anche a chi ha visto sciogliersi il proprio egoismo, riempire la propria e l’altrui solitudine, dare forza e radici alle proprie azioni, edificare un presente nuovo, vivibile, umanissimo e sacro.

Non si tratta di dare rassegnazione a chi è infelice promettendogli una futura ricompensa, magari di là, dopo questa magra esistenza terrena, ma di costruire insieme il presente, di iniziare ad immaginare un presente diverso, qualcosa che è già qui, prima ancora di essere compiutamente di là. Un presente in cui le relazioni umane sono risanate da dentro, anzi da sotto, dalle radici comuni che abbiamo.

In questa rubrica ColoriAmo la città raccogliamo le vostre esperienze e, in questa circostanza, ne abbiamo ricevute diverse. Alcune le abbiamo raggruppate, perché ci sono state inviate come vissuto fraterno e Vita  della frase “Beati quelli che sono nel pianto, perché saranno consolati” (Mt 5,4). Le storie sono vere, ma i nomi sono di fantasia o semplicemente omessi.

F – Ho saputo che A. è in terapia intensiva per il Covid. La sua situazione è molto particolare e difficile. In famiglia è un adulto di riferimento importante, tenuto anche conto della fragilità emotiva del coniuge e, soprattutto, dei gravi problemi psicologici del figlio. La sua assenza fisica, in questo momento, ha ripercussioni su di lui, che si sente solo e avverte il peso dell’impotenza, perché non può garantire il proprio sostegno ai propri cari, e sul nucleo familiare fragile, che non ha un grado sufficiente di indipendenza.

L’ho telefonato subito! Ho assicurato la mia vicinanza, le preghiere per lui e per i suoi cari. La distanza e l’isolamento non consentono altre forme di aiuto concreto, ma è stato possibile mettere in moto il parroco, un gruppo di amici, la famiglia. Possiamo pregare per lui e per la sua famiglia.

G – Mi ha telefonato T. per dirmi che è positivo al Covid. In isolamento, ma a casa. Il coniuge è positivo. I figli sono in attesa degli esiti dei temponi. Situazione difficile, urticante. Unica richiesta: poter condividere con un “familiare” lo stress di questo momento! Alla proposta di poter fare spesa, lavare il bucato … mettere tutto nell’ascensore, c’è stato il netto rifiuto. Il bisogno è solo di parlare, di condividere, di vivere in comunione questa esperienza. Non se ne può più di gruppi WhatsApp, dei contatti Facebook, Twitter, e dei più professionali “amici” LinkedIn … – Avevo bisogno di telefonare a un “familiare” – Affidare subito lui e la sua famiglia al Padre comune che abbiamo, dirlo al parroco, prendere messa per i nostri “familiari”, e coinvolgere in questa azione orante un gruppo di comuni amici.

D – Che dire? Talvolta si può e si deve solo ascoltare! Il pianto può non essere di lacrime, ma un grido di disperazione, di frustrazione, di dolore. Un grido che chiede Giustizia! L’ennesimo sopruso del datore di lavoro, la consueta angheria, la responsabilità di una famiglia da mantenere, la richiesta di poter dare sfogo alla propria rabbia. Così un giovane adulto riesce a condividere il proprio “pianto” con suo padre, che ascolta, ascolta e ascolta. Fa talmente il vuoto, che il figlio dopo aver prosciugato tutte le lacrime, prende una decisione, la decisione per sé e, dopo averla condivisa con la moglie, la decisione per la famiglia. Il padre condivide questa comunione con la moglie e insieme pregano. Poi, avvisa un gruppo di amici, così possano pregare per questa giovane coppia e aprire gli occhi e le orecchie per cogliere poche e nuove opportunità lavorative.

Un grazie speciale ai nostri lettori e un grazie particolare a chi ha scritto per condividere queste pillole di fraternità nella nostra città.

Al prossimo appuntamento.

Filippo Pagliarulo

sito promosso dall'Ufficio Comunicazioni Sociali dell'Arcidiocesi di Benevento per favorire il dialogo e il confronto tra componenti sociali e realtà ecclesiali presenti sul territorio, per far emergere notizie buone e vere che contribuiscano all'edificazione del Regno di Dio.

Clicca per commentare

You must be logged in to post a comment Login

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in ColoriAmo la città

  • ColoriAmo la città

    Finestre sulla scuola

    Da

    Una gentile lettrice ci scrive: “Le mie finestre danno sulla scuola elementare. Ho sentito emozione; tanti...

  • ColoriAmo la città

    L’ultimo saluto a Michele

    Da

    È stata un’occasione partecipare ai funerali di un nostro fratello rumeno, adottato da una parte della...

Popolari

Società

La chiamata

Le arti luogo d'incontro

Poesia: Bellezza dello sguardo

Vita Ecclesiale

Nomine e Provvedimenti

Vita Ecclesiale

Ordinazioni

ColoriAmo la città

Finestre sulla scuola

ColoriAmo la città

L’ultimo saluto a Michele

Percorsi letterari

Gli scrittori e la peste

Vita Ecclesiale

La forza della vita.

Società

Tutti a casa

Testimoni

Testimoni…

Beneventana

Sorridi di più

Vita Ecclesiale

Al via TuttixTutti

Le arti luogo d'incontro

Nel silenzio, la parola alla scultura

Società

Credulonia

Tags

Rubriche

Società

La chiamata

Da 20 Gennaio 2021

Le arti luogo d'incontro

Poesia: Bellezza dello sguardo

Da 23 Dicembre 2020

Società

Chicchirichì…

Da 30 Novembre 2020

Carità

Distribuzione paniere alimentare

Da 27 Novembre 2020

Welfare

Esperienze di fraternità

Da 23 Novembre 2020

Le arti luogo d'incontro

Le arti, via rivelativa dell’essere e del sentire

Da 20 Novembre 2020

Vita Ecclesiale

Nomine e Provvedimenti

Da 19 Novembre 2020

Vita Ecclesiale

Ordinazioni

Da 19 Novembre 2020

ColoriAmo la città

“Si può, certo che si può, ma anche no”

Da 17 Novembre 2020

Società

Buone domande a tutti!

Da 17 Novembre 2020

Società

Smartché e Noesì

Da 30 Ottobre 2020

Società

La lezione di Elliot

Da 19 Ottobre 2020

Arte

Maria madre della Chiesa

Da 12 Ottobre 2020

Le arti luogo d'incontro

La poesia viaggio di un sentire interiore

Da 30 Settembre 2020

ColoriAmo la città

Finestre sulla scuola

Da 28 Settembre 2020

ColoriAmo la città

L’ultimo saluto a Michele

Da 21 Settembre 2020

Arte

Avanzi di galera

Da 21 Settembre 2020

Società

ColoriAmo la città

Da 10 Settembre 2020

Società

Reddito di fraternità

Da 7 Settembre 2020

Società

Una dimensione diversa

Da 31 Agosto 2020

Società

Il principio di precauzione

Da 25 Agosto 2020

Società

In fila per tre

Da 17 Agosto 2020

Percorsi letterari

Le arti come luogo d’incontro

Da 30 Luglio 2020

Società

La cultura del “dare”

Da 20 Luglio 2020

Società

Quattro punt(i) zero

Da 15 Luglio 2020

Società

Eravamo quattro amici al bar

Da 6 Luglio 2020

Percorsi letterari

Gli scrittori e la peste

Da 1 Giugno 2020

Vita Ecclesiale

Fase 2: custodire il creato

Da 29 Maggio 2020

Vita Ecclesiale

La forza della vita.

Da 28 Aprile 2020

Vita Ecclesiale

“Giovane, dico a te, alzati!”

Da 6 Marzo 2020

Vita Ecclesiale

Messaggio del Papa per la Quaresima

Da 25 Febbraio 2020

Libri

Padre nostro

Da 22 Febbraio 2020

Società

L’ex Ministro Giovannini a Cives

Da 21 Febbraio 2020

Testimoni

Vittorio Bachelet ricordato dal figlio

Da 12 Febbraio 2020

Vita Ecclesiale

Visita di Papa Francesco ad Acerra

Da 8 Febbraio 2020

Libri

Leggere per crescere

Da 8 Febbraio 2020

Società

L’ex Ministro De Vincenti a Cives

Da 5 Febbraio 2020

Film

Sam Mendes è tornato

Da 5 Febbraio 2020

Società

Tutti a casa

Da 3 Febbraio 2020

Welfare

“AlimenTiamo Chianche”

Da 23 Settembre 2019

Vita Ecclesiale

Si riparte dal territorio

Da 20 Settembre 2019

Mondo Cattolico

Auguri a mons. Matteo Zuppi

Da 16 Settembre 2019

Società

Campagna contro l’eutanasia

Da 16 Settembre 2019

Società

“I colori dell’accoglienza”

Da 7 Settembre 2019

Memoria

La festa del grano tra fede e arte

Da 7 Settembre 2019

Film

Manchester by the Sea

Da 26 Agosto 2019

dal Mondo

20 anni di genocidio nel Congo

Da 26 Agosto 2019

Testimoni

Ansia di Infinito

Da 30 Luglio 2019

Film

“Trono di spade”

Da 22 Luglio 2019

Beneventana

Festa di Sant’Anna a Benevento

Da 13 Luglio 2019

Film

“Blue my mind”

Da 3 Luglio 2019

Vita Ecclesiale

“Il Welcome Sociale Food”

Da 1 Luglio 2019

Tammaro

Assemblea pastorale zona Tammaro

Da 14 Giugno 2019

Società

Sguardo rivolto ai giovani

Da 5 Giugno 2019

Testimoni

Testimoni…

Da 3 Giugno 2019

Letture

YOUCAT for Kids

Da 29 Maggio 2019

Comunicazione

“Benevento la tua città”

Da 22 Maggio 2019

Testimoni

Parole e profumi

Da 17 Maggio 2019

Memoria

“Laus Musicae” a Benevento

Da 15 Maggio 2019

Mondo Cattolico

Turismo religioso Pietrelcina – Assisi

Da 15 Maggio 2019

Europa

L’Europa di ieri e di oggi

Da 16 Aprile 2019

Comunicazione

Ecco il giornalino dell’Anspi

Da 3 Aprile 2019

Europa

L’Europa di ieri e di oggi

Da 1 Aprile 2019

Beneventana

Sorridi di più

Da 27 Marzo 2019

Europa

Perché l’Unione Europea

Da 18 Marzo 2019

Vita Ecclesiale

Speciale Messa delle Ceneri

Da 8 Marzo 2019

Vita Ecclesiale

Al via TuttixTutti

Da 23 Febbraio 2019

Vita Ecclesiale

Catechesi sul “Padre nostro” del Pontefice

Da 16 Febbraio 2019

Comunicazione

Perché ancora “Tempi Nuovi”

Da 24 Gennaio 2019

Mondo Cattolico

Naufragi nel Mediterraneo

Da 23 Gennaio 2019

Comunicazione

Presto in onda la nuova Tele Speranza

Da 23 Gennaio 2019

Società

Credulonia

Da 26 Gennaio 2021

Le arti luogo d'incontro

Nel silenzio, la parola alla scultura

Da 8 Gennaio 2021
Vai Su